Cos’è Clubhouse e perché sarà utile al vino (arrivano le Room di Stappato)

Cos’è Clubhouse e perché sarà utile al vino (arrivano le Room di Stappato) Di social ce ne sono molti, forse troppi, a volte ci stufiamo, vorremmo spegnere tutto e trascorrere una bella giornata in campagna. Però è innegabile che sono uno strumento formidabile di comunicazione e sono un bel modo per socializzare e divertirsi. Ora è arrivato Clubhouse e superato il primo sconcerto («sarà un club per scambismo online?»), viene voglia di aprire una room ogni ora.
E, naturalmente, è sbarcato anche il mondo del vino, noi compresi: sabato alle 11 ci sarà la prima Room Stappato.  Argomento, le bolle ancestrali, con Giacomo Rossi di Col di Corte, non mancate!)

Proviamo intanto a capire alcune cose di Clubhouse, rispondendo a dieci domande.

1. Possono usarlo tutti?

Per ora serve un iphone o un Ipad, la versione per Android non è ancora arrivata.

 

2. E’ ad accesso libero?

Per ora si va a inviti. Bisogna essere invitati da qualcuno. Ma è solo un modo per creare un po’ l’effetto esclusività, tra poco sarà a accesso libero.

3. E’ un social?

Sì, hai un profilo e puoi importare le amicizie da twitter e Instagram.

4. E’ una radio?

In qualche modo sì. Una radio collettiva.

5. Come funziona?

Chi vuole apre una stanza, room, assegnando un argomento (può anche programmare l’apertura nel calendario di Clubhouse). Di questa stanza è il moderatore. Ne può aggiungere anche altri e invitare amici a seguirla e a partecipare. Chi si affaccia alla stanza, perché invitato o perché la vede tra quelle attive e si interessa dell’argomento, entra.

6. Possono parlare tutti?

No, solo i moderatori. Però chi partecipa alla stanza può cliccare la manina e chiedere di parlare. I moderatori possono accettare e portano così, virtualmente, sul palco il partecipante, che può intervenire.

7. Si possono scrivere commenti?

No. Non c’è nessuna forma di interazione scritta.

8. Si possono fare like?

No. E questo un po’ destabilizza. Perché non si può in nessun modo commentare o valutare quello che si ascolta, se non chiedendo di intervenire.

9. Si può riascoltare?

No, non è prevista questa possibilità.

10. E Stappato?

Stappato inaugura una room, che immaginiamo settimanale, dove raccontare i nostri vini e soprattutto parlare con i produttori. Due chiacchiere in amicizia, aperte a tutti. Si comincia sabato 13 febbraio alle 11 con Giacomo Rossi, di Col di Corte. Si parla di bollicine ancestrali, di vini artigianali e di molto altro.

Seguici anche su Instagram!

TORNA SU